Psicoterapia, psicoanalisi, EMDR
Per momenti di crisi, crescita personale, difficoltà relazionali, autostima, rielaborazione di traumi

Il sintomo psicologico – cos’è e come si cura

uomo stilizzato con sintomo di sofferenza psicologica

Il sintomo psicologico – cos’è e come si cura

Cos’è un sintomo psicologico?

Quando parliamo del corpo fisico, intendiamo il sintomo come un segnale con cui si manifesta uno stato di malattia (ad esempio la febbre). Questo segnale indica che c’è un malfunzionamento, un’infezione o altro che ha bisogno di essere curato per ripristinare un corretto funzionamento dell’organismo.
Quando parliamo di sintomi psicologici, la faccenda si complica. Spesso la richiesta è, comprensibilmente, quella di “togliere” il sintomo (“non la voglio più sentire quest’ansia, mi fa tanto soffrire”), ripristinando le condizioni psichiche precedenti alla sua comparsa. Ma i rapporti di causa-effetto sono meno lineari e la risoluzione non è così immediata. Una restitutio ad integrum spesso non è possibile poiché quando il soggetto incontra il proprio sintomo, è chiamato anche ad interrogarsi come esso abbia a che fare con la sua storia, con le esperienze che ha fatto e con la persona che è diventato/a.
Quando lo psicologo chiede informazioni sulla comparsa dei sintomi, si trova infatti spesso ad ascoltare una vera e propria narrazione: “Dottore, gli attacchi di panico sono iniziati a febbraio. Però in effetti anche l’anno precedente non mi sentivo troppo bene, e ricordo che da piccolo provavo qualcosa di simile quando mi portavano all’asilo. E ora che mi ci fa pensare, in effetti anche mio padre ha sofferto di attacchi di panico per un certo periodo…

 

Come insorge il sintomo psicologico?

La comparsa del sintomo può essere improvvisa (gli attacchi di panico alla guida insorgono dopo un’incidente stradale) o più graduale (“Dottore, soffro di ansia da una vita!”).
Potremmo dire che ognuno di noi soffre “un po’” di ansia, può avere dei sentimenti depressivi per un certo periodo, può tendere a mangiare in eccesso nei momenti di stress o di tristezza. Quando queste manifestazioni diventano invalidanti o creano un disagio difficile da sopportare, occorre rivolgersi ad un professionista, psicoterapeuta o psichiatra.

 

Come si cura un sintomo psicologico?

La cura psicofarmacologica può essere utile e talvolta necessaria per lenire i sintomi psicologici. Tuttavia, non si può prescindere dal contestualizzare l’insorgere degli stessi all’interno di una storia di vita, delle esperienze che ci hanno segnato, e del momento storico in cui la sofferenza si presenta. Lo psicoterapeuta, dopo un’accurata anamnesi o valutazione iniziale, potrà indicare il percorso di cura più adeguato.

 

Come funziona la psicoterapia?

La psicoterapia non mira semplicemente a “eliminare” il sintomo, ma cerca di comprenderne i significati, interpretandoli alla luce della narrazione del soggetto, dei fattori di rischio e protettivi che ha incontrato nella sua vita, delle relazioni in cui è stato immerso.
La psicoanalisi, per esempio, ci insegna che il sintomo spesso rappresenta il modo particolare che il soggetto ha trovato per raggiungere un equilibrio, all’interno della propria storia, con le sue esperienze e i suoi conflitti. I sintomi a volte proteggono da sofferenze o da situazioni che sarebbero ancora più difficili e complesse. Se il sintomo sparisse, ma il conflitto sottostante rimanesse attivo, avremmo fatto solo una piccolissima parte del lavoro.

La cura per due individui con lo stesso sintomo non sarà infatti identica, poiché nello sviluppo dei sintomi psicologici non c’è una relazione deterministica di causa-effetto, ma se mai un’eziologia multifattoriale. La complessità consiste inoltre nel fatto che parte delle informazioni e del materiale che ha contribuito a costruire il disagio è in parte rimossa, dimenticata, allontanata dalla coscienza.
Il sintomo non vuole essere “mandato via”, ma chiede di essere accolto e ascoltato, all’interno di una relazione di fiducia e di comprensione.

A questo link il mio nuovo articolo, scritto per il Centro Clinico SPP, sulla sintomatologia psichica: definizione e cura.