Psicoterapia, psicoanalisi, EMDR
Per momenti di crisi, crescita personale, difficoltà relazionali, autostima, rielaborazione di traumi

EMDR Milano

metodo EMDR Milano

Metodo EMDR Milano

Eye Movement Desensitization & Reprocessing

Metodo EMDR Milano

Eye Movement Desensitization & Reprocessing

Metodo psicoterapeutico EMDR

Il metodo psicoterapeutico EMDR, acronimo di Eye Movement Desensitization & Reprocessing (Desensibilizzazione & Rielaborazione attraverso i Movimenti Oculari) è un approccio psicoterapeutico che utilizzo nel mio studio a Milano. Nasce e si sviluppa negli anni ’80 negli USA e si è rivelato particolarmente efficace per trattare e rielaborare le esperienze traumatiche, o emotivamente stressanti, e i relativi sintomi psicologici.

Logo Associazione EMDR Italia sede a Milano

Numerose ricerche recenti supportano l’efficacia di questa terapia, che deve sempre essere praticata da uno psicoterapeuta appositamente formato.

 

Che cos’è EMDR?

Il metodo psicoterapeutico EMDR è utile nel trattamento di diverse situazioni psicologiche che creano disagio e sofferenza. Si basa sul presupposto che la sintomatologia psichica o la patologia possono essere legate sia ad esperienze traumatiche, sia ad eventi negativi più comuni che sono stati stressanti dal punto di vista emotivo. Ci si concentra quindi sul ricordo dell’evento disturbante per arrivare ad una risoluzione adattiva e positiva del ricordo stesso.

La tecnica utilizza, durante la seduta psicoterapeutica, la stimolazione bilaterale (destra-sinistra) degli emisferi cerebrali. Questo avviene attraverso i movimenti oculari (gli stessi presenti anche nella fase R.E.M. del sonno notturno) oppure altre forme di stimolazione (tattile o acustica).

 

Metodo EMDR: a cosa serve e come funziona?

Il metodo EMDR considera la patologia o la sofferenza psichica come informazioni immagazzinate in modo disfunzionale nelle nostre strutture cerebrali: in ogni disturbo o disagio psicologico c’è una componente fisiologica. Quando viviamo un evento ”traumatico” o emotivamente troppo intenso può capitare che venga disturbato l’equilibrio eccitatorio/inibitorio necessario per l’elaborazione dell’informazione. Si può affermare che questo provochi il ”congelamento” dell’informazione nella sua forma originale, ovvero nello stesso modo in cui l’evento è stato vissuto. Questa informazione ”non digerita” e racchiusa nelle reti neurali non può essere elaborata in maniera fisiologica e quindi continua a provocare patologie come il disturbo da stress post traumatico (PTSD) e altri sintomi psicologici. La stimolazione bilaterale alternata (oculare, tattile o acustica) lavora sulle immagini legate al ricordo dell’evento, sul disagio emotivo e sulle convinzioni negative associate. Questo processo riattiva il sistema di rielaborazione dell’informazione fisiologico e innato, fino ad arrivare ad una risoluzione dei condizionamenti emotivi.

 

Durante o in seguito al trattamento con EMDR, viene ridotta, o più spesso persa completamente, la carica emotiva negativa dei ricordi disturbanti (desensibilizzazione e rielaborazione), e l’esperienza “neutralizzata” viene integrata in una narrazione più adattiva e positiva. In seguito a questa ristrutturazione cognitiva ed emotiva, anche i sintomi psicologici correlati hanno la possibilità di perdere la loro intensità o di estinguersi del tutto.

È importante sottolineare che i ricordi non vengono un alcun modo “cancellati”. Si acquisisce invece un sano e realistico distacco dalle memorie disturbanti del passato.

 

EMDR funziona?

L’efficacia del metodo EMDR è stata studiata e documentata da ormai centinaia di recenti pubblicazioni scientifiche, e si tratta di un approccio standardizzato. Negli anni esso è stato riconosciuto e/o consigliato dalle seguenti istituzioniOrganizzazzione Mondiale della Sanità (OMS), American Psychological Association, Ministero della Salute, American Psychiatric Association, International Society for Traumatic Stress Studies.

A dicembre 2020, all’Associazione EMDR è stato riconosciuto l’Attestato di Civica Benemerenza (Ambrogino d’Oro) per il supporto psicologico fornito alla Città di Milano durante vari eventi traumatici occorsi negli ultimi vent’anni.

Metodo psicoterapeutico EMDR – le applicazioni

EMDR viene utilizzata per accedere ai ricordi di esperienze traumatiche o negative che si ritiene siano alla base del disagio psicologico attuale del paziente.

I ricordi disturbanti vengono rielaborati e neutralizzati, per giungere ad una risoluzione adattiva degli stessi, anche a molti anni di distanza dall’evento originario.

 

Le esperienze che è generalmente possibile trattare con EMDR consistono in:

  • Piccoli o grandi traumi subiti nell’età  dello sviluppo;
  • Esperienze comuni che sono state emotivamente stressanti a qualsiasi età (lutti e separazioni, malattie, conflitti familiari e coniugali, cambiamenti di vita);
  • Esperienze al di fuori dell’esperienza umana comune quali eventi naturali disastrosi (terremoti, alluvioni, etc.) o disastri causati dall’uomo (incidenti gravi, violenza, attentati terroristici).

 

Cosa cura EMDR? Per quali sintomi può essere efficace?

  • traumi con la “T” maiuscola o cumulativi;
  • traumi dell’attaccamento con le figure genitoriali, traumi relazionali;
  • qualsiasi trauma inteso come “ferita dell’anima”;
  • disturbo post traumatico da stress (PTSD)
  • ansia;
  • attacchi di panico;
  • fobie;
  • sintomi depressivi;
  • lutti e separazioni;
  • disturbi del comportamento alimentare;
  • problematiche di autostima, insicurezza e svalutazione di sè;
  • problematiche di coppia e relazionali;

… e molto altro.

 

Possibili benefici:

  • desensibilizzazione dei ricordi traumatici;
  • rielaborazione adattiva del passato (cambio di prospettiva);
  • emozioni più tollerabili;
  • correzione di schemi e modelli disfunzionali che sono fonte di disagio;
  • acquisizione di un sano distacco da esperienze di vita negative o traumatiche;
  • rafforzamento delle risorse psicologiche;
  • riduzione dei sintomi.

Metodo EMDR – La mia formazione

La psicoterapia con EMDR deve sempre essere praticata da uno psicoterapeuta appositamente formato.

Ho seguito la formazione EMDR conseguendo il certificato europeo “Practitioner” nel 2014, titolo che autorizza a utilizzare questo approccio psicoterapeutico come psicoterapeuta esperto accreditato dall’Associazione EMDR Europe. Da quel momento mi sono costantemente formata per poter applicare EMDR a una serie di situazioni e sintomatologie che riguardano il disagio psicologico (ansiaattacchi di panicofobiePTSDdisturbi somaticidisturbi dell’umoreesperienze traumatiche, dipendenze e molto altro).

 

questo link è possibile consultare l’elenco completo dei corsi di aggiornamento frequentati.

Psicoterapia con il metodo EMDR a Milano

Per ricevere una consulenza o informazioni sulla psicoterapia con EMDR, puoi contattarmi tramite il form CONTATTI.

 

Nel mio studio di Milano è possibile valutare insieme al paziente, attraverso dei colloqui preliminari, come strutturare il percorso con il metodo EMDR per giungere a una positiva e adattiva risoluzione della sintomatologia.


Scopri di più su EMDR grazie agli articoli di approfondimento:
Terapia EMDR – come funziona, in cui rispondo alle domande più frequenti sul metodo EMDR.
Traumi e tossicodipendenza: psicoterapia con EMDR.

ULTIMI POST
Curriculum

Leggi di piu >>

ULTIMI POST