Psicoterapia, psicoanalisi, EMDR
Per momenti di crisi, crescita personale, difficoltà relazionali, autostima, rielaborazione di traumi

Cambiare punto di vista per gestire il conflitto

cambiare punto di vista per gestire il conflitto - coppia che litiga

Cambiare punto di vista per gestire il conflitto

Cambiare punto di vista, la propria prospettiva, talvolta è faticoso. “La ragione è dalla mia parte, l’altro ha torto, non mi capisce.” Questo accade perché ognuno di noi osserva la realtà a partire da premesse implicite, a partire da un’interpretazione dei fatti che dipende dai filtri (talvolta stereotipati) legati alla nostra esperienza, alla cultura, al nostro sistema di valori: sono lenti con cui guardiamo alle cose che ci accadono.

Cambiare punto di vista per gestire i conflitti

Questo atteggiamento da un lato ci permette di “sopravvivere”, poiché ci consente di catalogare la realtà: questo è giusto, quello è sbagliato. Dall’altro lato della medaglia, questo atteggiamento può trasformarsi in presunzione: la convinzione incrollabile che il mio modo di vedere le cose CORRISPONDA EFFETTIVAMENTE alla realtà, anziché rappresentarne solamente una sfaccettatura.

Come nasce un conflitto interpersonale

Due o più soggetti si scontrano quando vi è incompatibilità tra desideri, bisogni, obiettivi. Solo un confronto cooperativo mirato ad un mutuo vantaggio permette di superare il disaccordo e di evitare il braccio di ferro. In ultima istanza, all’apice dell’escalation si può anche arrivare a sostituire il proprio beneficio con il desiderio di danneggiare l’altro, pur di “vincere”.

Ecco come nascono i conflitti, le incomprensioni, le guerre che sembrano impossibili da risolvere: con il partner, con il vicino di casa, tra genitori e figli. Se comprendiamo invece che anche la mappa con cui l’altro legge la realtà ha una sua logica e una sua motivazione, è possibile evitare che il disaccordo degeneri. Non solo: l’empatia e l’intelligenza emotiva permettono di ridurre la circolazione emozioni negative, con notevoli vantaggi sull’umore e quindi sulla qualità di vita.

Cambiare punto di vista – il video

Questo video illustra in modo efficace e commovente come si può cambiare punto di vista: un giovane uomo si reca al lavoro con crescenti livelli di nervosismo: un bambino gli taglia la strada, il traffico, il parcheggio, la coda al bar, l’attesa. Nel locale incontra uno sconosciuto che gli offre un paio di occhiali che gli permettono di vedere la realtà circostante da un punto di vista diverso.

Ogni persona che incontri sta combattendo una battaglia di cui non sai nulla. Sii gentile, sempre.
(attribuita a Platone)

Se imparare a cambiare punto di vista fa parte dei tuoi propositi, a questo link puoi leggere l’articolo “come mantenere i buoni propositi“.